mercoledì 11 dicembre 2013

Tortino carruba, mele e amaretti

Sapori e profumi d'autunno... la mia stagione preferita!
Di sicuro dopo il successo dello scorso anno rifarò un bel castagnaccio, ma intanto avevo desiderio di carruba. Ed ecco qui un tortino perfetto per una merenda con un buon libro in mano...
La farina di carruba è davvero molto versatile, nel blog potete trovare anche la mia torta ai fichi e farina di carruba, le crêpes alla carruba al profumo d'anice, la ciambella carruba e mandarino...
Per la vellutata di mele presente in questa ricetta vi rimando invece QUI.

Ingredienti per uno stampo da 20 cm di diametro:
- 300 g di farina integrale
- 50 g di amaretti sbriciolati
- 30 g di farina di carruba
- 80 g di zucchero di mele
- 120 g di vellutata di mele
- 1/2 bustina di lievito per dolci (biologico)
- 1 pizzico di vaniglia in polvere
- farina di mandorle q.b.


Preparazione:
Come prima cosa, mescolare tutte le farine servendosi di un setaccio (1). Poi sbriciolare gli amaretti (esiste una versione vegan) ed aggiungerli alle farine (2). Mescolare e unire il lievito e la vaniglia in polvere. Vi consiglio un tipo di lievito biologico, decisamente più salutare di quelli chimici e una vaniglia naturale in polvere come questa (3). 
Non utilizzate le fialette "aroma vaniglia", è un prodotto chimico. La vaniglia naturale è una polvere nera dal profumo intensissimo, ne basterà un pizzico!
Dopo aver amalgamato tutti gli ingredienti secchi, Mescolare a parte la vellutata di mele con lo zucchero di mele e poi aggiungere il composto agli ingredienti secchi (4), esistono molte creme 100% mela in commercio, ma farla a casa è più divertente! 
Dopo aver impastato molto bene tutti gli ingredienti, versare in una pirofila (5) e infornare in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. 
Sfornare e lasciare raffreddare. 
Poi spolverare tutto con la farina di mandorle (6)!


Buona merenda in relax!






Consiglio di accompagnarlo con una tisana calda oppure con un succo d'arancia...





13 commenti:

  1. La farina di carrube non la conosco...Ma ne sono incuriosita...Questa torta mi sembra proprio deliziosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Memole! E' deliziosa e leggera davvero, ma anche morbida, anche se per foto non si evince. Io ho scoperto la farina di carruba da un anno... si presta davvero a tante preparazioni!

      Elimina
  2. Eccomi qui!! Grazie per aver aderito al mio BioGiveaway!! ^_^....non mi hai lasciato la mail però...se riesci ad inserirla mi sarà più facile contattarti in caso di vincita!! =^_^=
    Uhhhh...io adoro cucinare dolci, e ti seguirò davvero con molto piacere!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucy, passo subito a lasciarti la mail!

      Elimina
  3. mi piace!!! devo comprare la farina di carrube per un'altra cosa e non mancherò di provare questa torta, ma gli amaretti vegan...dove si trovano? mi sai dire la marca?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia, gli amaretti vegan li avevo trovati in Toscana, ma non ricordo purtroppo la marca! Qui mi sono accontentata di quelli normali... :(((

      Elimina
  4. Mi piace l'idea di provare nuovi ingredienti come questa farina, la vedo spesso in giro adesso x varie preparazioni dal dolce al salato! Questo torta ha un aspetto delizioso, poi adoro gli amarettti ;)!!! Ciao ciao luisa

    RispondiElimina
  5. Fantastico il tuo blog, da oggi ti seguo molto volentieri!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Davvero interessante, un bel intreccio di sapori! Grazie per aver partecipato! Baci

    RispondiElimina
  7. Davvero molto particolare con la farina di carruba, ho sentito che è molto buona in cucina :-) Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Ely, da quando l'ho scoperta la utilizzo molto, mi piace!! Ha anche delle buone caratteristiche nutrizionali! Baci!!

      Elimina

Cosa ne pensate?