martedì 4 febbraio 2014

Cosa sono le Bacche di Goji?


Molti di voi certamente già conoscono questo prodotto, per chi non lo conoscesse, approfitto dell'inizio della collaborazione con bacche di goji, per illustrarvelo.
A differenza delle collaborazioni precedenti, in questo caso ho prima iniziato a consumare le bacche di goji per testarne le qualità e i tanto rinomati principi nutritivi. 
Al primo assaggio il gusto mi ha conquistata e dopo un mese di assunzione, come normale frutta, o magari accompagnandola ad altri alimenti, ne ho notato i benefici, soprattutto in termini di maggiore energia.
A questo punto mi sono decisa a proporre la collaborazione.
Quello che in particolare mi ha convinta è che sono un toccasana anche per noi diabetici. Innanzitutto perché possiedono un basso carico glicemico, inoltre, grazie alla presenza di cromo, elemento necessario a trasportare il glucosio dal sangue alle cellule, il livello di zuccheri nel sangue è più stabile o viene ridotto.  
In virtù del loro basso indice glicemico e della elevata capacità saziante, le bacche di goji sono consigliate nelle diete volte alla perdita di peso.
In breve le bacche di goji: 
- sono un potentissimo antiossidante proteggendo così le cellule dai radicali liberi
- rinforzano il sistema immunitario stimolandone l’attività
- proteggono la vista dagli effetti nocivi dei raggi UV
- proteggono il fegato
- aiutano ad abbassare il livello del colesterolo dannoso per i vasi sanguigni (LDL)
- aiutano a prevenire e ad alleviare infiammazioni di tipo reumatico
- sono particolarmente indicate per chi soffre di diabete
- aiutano a mantenere la pelle giovane e sana





Per approfondire ognuno di questi aspetti tutto è ben spiegato QUI, nella sezione dedicata alla salute.

Dunque le bacche di goji, pur essendo un frutto naturale, contengono tutte le sostanze concentrate, che spesso cerchiamo in quegli integratori, per alcuni versi dannosi perché artificiali, che ci propinano in farmacia.
Sembra quasi impossibile che dei frutti così minuti nascondano tanto potenziale. 
Quello che rende le bacche uno dei cibi più salutari in natura e la combinazione unica di sostanze nutrienti e la loro concentrazione.
Da un lato infatti le bacche di goji contengono una moltitudine di sostanze benefiche per l’organismo, dall’altro è la loro concentrazione a fare la differenza rispetto ad altri alimenti come nel caso degli antiossidanti o della vitamina C.
La seguente tabella offre una panoramica generale delle sostanze nutritive delle bacche di goji.



Questi frutti sembra contengano più Beta-carotene delle carote, più ferro degli spinaci e più proteine dei cereali.
E questo è il contenuto di antiossidanti in proporzione con altri alimenti naturali.




Come si mangiano?
Arrivano a casa nostra disidratate, ma io sto già meditando di coltivare delle piantine perché sono anche molto belle!
Dunque possono essere essere consumate secche, e secondo me sono squisite! Hanno il sapore di un frutto di bosco molto particolare! Ma possono anche essere reidratate, ad esempio immergendole in acqua o latte per 10 minuti, o nello yogurt (15 minuti) o ancora in tè o tisane.
Sono ottime anche come base per un infuso. Versare un paio di cucchiaini di bacche in una tazza e lasciare in infuso con acqua bollente per 8-10 minuti dolcificando poi a piacimento con zucchero o miele. Avrà un bel colore rosso!!!


Io ovviamente ho in serbo per voi delle ricette squisite con le bacche di goji (la prima per San valentino!), che, oltre ad essere un ottimo ingrediente per sapore e contenuto, hanno un notevole potere decorativo!

Vi ricordo che nel sito c'è anche un e-shop dove potrete acquistare le bacche di goji.

Alla prossima ricetta!

7 commenti:

  1. Ma è fantastico le ho appena acquistate :D Presto le userò senza dubbio.. grazie dell'interessantissimo articolo! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely, ma hai visto quanto sono buone??? Slurp!

      Elimina
  2. Ciao, ho scoperto il tuo blog da pochi giorni. Dopo aver letto il tuo posto ho deciso di provare le bacche goji. Vorrei farti una domanda in merito: al negozio mi hanno detto di mangiarne 10 gr al giorno e nel sito indicato da te trovo che ne vanno consumati 15 gr; orientativamente quanti gr ne consumi al giorno?
    Grazie

    Ila

    RispondiElimina
  3. Ciao Ilaria! 15gr sono una quantità orientativa. Considera che può valere per un uomo di 80 kg! Io tra 8 e 10gr al giorno. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per la risposta. Allora resto agli 8-10 gr al giorno. A presto!
      Dimenticavo: rinvenute nell'acqua le ho messe nell'insalata: un abbinamento fantastico!

      Elimina
    2. Siii, brava! Anch'io le metto nell'insalata! E poi che bel tocco di colore! ;)

      Elimina
    3. Hai ragione, anche l'occhio vuole la sua parte e io sono particolarmente amante del colore!

      Elimina

Cosa ne pensate?