venerdì 1 giugno 2012

Crostata alla marmellata di mandarini

"Ma cosa c'è in questo grazioso pacchettino??" Mi sono chiesta qualche giorno fa... Ma certo! Quella buonissima marmellata di mandarini fatta da Chiara di Umori in cucina! Accompagnata da un bigliettino dolcissimo e un segnalibro con la celebre frase di Harriet Van Horne "Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia". 
Cosa potevo mai preparare con questa deliziosa marmellata fatta in casa? Dopo averci pensato un po', ho deciso che niente la potesse esaltare come la pasta frolla... Vi lascio alle varie preparazioni.
Ingredienti 
- 250 g di farina
- 100 g di burro
- 2 uova
- 12 g dolcificante in polvere (ho provato una frolla completamente senza zucchero, buonissima, perché a dolcificare ci pensa la marmellata!)
- La marmellata di Chiara

Preparazione
Per prima cosa lasciare ammorbidire il burro fino a renderlo modellabile (1). Unire la farina al burro poco alla volta frizionando i due ingredienti fra le dita, ma senza scaldare troppo il composto (2); occorre essere più rapidi possibile. Aggiungere le uova (3) e impastare velocemente.
Ottenuta una frolla abbastanza soda, formare una palla (4) e riporla in frigo per un'oretta. Foderare una teglia di circa 23 cm di diametro con la carta da forno. Passato il tempo in frigo, stendere la pasta frolla con un mattarello e adagiarla sulla teglia. Bucherellare la base con una forchetta (5) e coprirla con uno strato di marmellata di circa 1/2 centimetro o poco più (6).
Invece delle solite strisce, ho voluto decorare la mia crostata con delle belle margheritone di frolla. Ho steso la pasta avanzata con il mattarello e con una formina ho ricavato 7 margherite (7). Poi dalle margherite ho ritagliato un tondino centrale (come vedete ho disposto i tondini tra una margherita e l'altra) (8) e ho decorato così la crostata. Infine nei tondini vuoti ho aggiunto del Chocaviar Venchi (9). La crostata è pronta per essere infornata a 180° per una mezz'ora.

Ed eccola sfornata...ottima per merenda, ma anche per colazione...






Con tutto il vasetto di marmellata di Chiara, da 400 g, ho preparato due crostate come questa... accanto vedete l'altra...    
E poi: un dolcino ripieno, con la frolla avanzata dalla prima crostata, in cui ho unito marmellata e cioccolato fondente al 70%. 

Eccolo sfornato, con l'aggiunta di Chocaviar nell'incavo a forma di cuore...











7 commenti:

  1. Deve essere buonissimaaaaa!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Sono commossa! La crostata è un gioiello e il dolcetto al mandarino e cioccolato doveva essere squisito!
    Grazie di cuore per avermi resa partecipe di questo momento!

    Un abbraccio,
    Chiara ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto merito tuo mia cara! Ricambio l'abbraccio :)

      Elimina
  3. Ma lo sai che anch'io metto i firellini o comunque formine piccole per decore la crostata!!! Anche perchè faccio la frolla con l'olio di riso e non è facile fare le strisce....così è molto più allegra!
    Ti posso chiedere una cosa....sono un po' dura...hai tolto completamente lo zucchero, ok, ma il dolcificante ci vuole comunque, oppure no?
    Ho anche marmellate molto dolci, quindi potrei provare a non mettere niente?
    Grazie infinite!
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, chiedimi sempre tutto quello che vuoi, senza problemi! E' vero adoro i fiorellini...:)) Dunque ho fatto due crostate praticamente uguali, in una ho messo il dolcificante (ma poco), nell'altra non l'ho messo. E ti dirò, quella senza mi è piaciuta molto, anche perché la marmellata era abbastanza dolce. Da provare. Comunque presto farò un post su tutti i tipi di dolcificanti alternativi allo zucchero bianco!
      Baci!

      Elimina
  4. che meraviglia!!perchè diciamocelo: cosa c'è di più buono di una crostata con la marmellata fatta in casa?? la trovo una cosa davvero sublime...complimenti!!un bacioneeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erika, concordo con te, sa proprio di casa, di buono, di cose vere. Un bacio anche a te!!

      Elimina

Cosa ne pensate?