giovedì 10 gennaio 2013

Strudel a ciambella

Con cosa facciamo merenda oggi?
 Io un'idea ce l'ho... Strudel a ciambella e una tisana calda al mirtillo! Cosa c'è di meglio in queste fredde giornate? Lo chiamo strudel per comodità, ma questo dolce nella mia cucina ha subìto innumerevoli varianti (QUI trovate quella che si avvicina di più all'originale).
Questo è pieno di Fiordifrutta al melograno, non c'è bisogno di aggiungere alcun dolcificante!

Ingredienti per 8 porzioni:
- 1 rotolo di pasta sfoglia
- avanzi di panettone o di pan di spagna fatti da voi
- marmellata senza zuccheri aggiunti
- noci tritate grossolanamente o altra frutta secca a piacere
- latte per spennellare 
Preparazione:
Quando acquistate la pasta sfoglia, perché obbiettivamente farla in casa è un'operazione lunga, fate attenzione agli ingredienti. Preferite una sfoglia surgelata a quelle nel banco frigo. In tal caso lasciatela scongelare a temperatura ambiente e poi stendetela ancora un po' sul piano di lavoro. Buccherellate il fondo con una forchetta (1) e iniziate a disporre il ripieno. Non ho fornito quantità in grammi perché il ripieno può essere composto in base ai propri gusti, senza compromettere la riuscita del dolce. Sbriciolate sul fondo del pan di spagna o resti di dolci morbidi e friabili, magari anche avanzi di panettone (2). A questo punto aggiungere la marmellata (3), io ho utilizzato Fiordifrutta al melograno. Infine, dopo averle tritate grossolanamente, aggiungete le noci (4) (potete aggiungere tutta la frutta secca che più desiderate).
Arrotolate lo strudel avendo cura di chiuderlo bene sui bordi (5), e disponetelo in uno stampo per ciambella (6), io ho usato lo stampo grande Guglhupf di Pavonidea, perché è più stretto rispetto a quello per ciambella. Praticate dei taglietti trasversali lungo tutto lo strudel per farlo respirare e poi spennellatelo con del latte (7). Infornare a 160° per 20 minuti. Sfornate (8), lasciate raffreddare nello stampo e...
... la merenda è prontaaaa!



Un pezzo anche a me!!




E vorrete subito il bis...




4 commenti:

  1. Una fantastica idea su come riciclare il panettone ancora li in attesa di essere finito! Ciao ciao luisa

    RispondiElimina
  2. meraviglioso il tuo blog...ti seguo subito :)
    ciao
    Carmen

    RispondiElimina

Cosa ne pensate?